EQUILIBRIO ACIDO BASE

L’equilibrio acido – base è una condizione naturale in cui si devono trovare tutti gli organismi viventi ed è il prodotto di svariate reazioni chimiche. Si ricordi che molte reazioni chimiche fondamentali avvengono solamente entro valori stabili di pH.

Se vi capita quindi di sentirvi stanchi, deboli e incostanti, la causa potrebbe essere un eccesso di acidità presente nel vostro organismo. Oltre alla vita frenetica e allo stress fisico e psichico, le cause sono da ricercare soprattutto nell’alimentazione. Il consumo eccessivo di alimenti acidogeni, cioè generatori di acidi (carne, salumi, formaggi, prodotti da forno, zuccheri ecc) accompagnato da uno scarso consumo di frutta e verdure basiche, ma anche di una insufficiente attività fisica, porta ad un elevato livello di acidi nel nostro organismo.

Se il sistema tampone raggiunge i propri limiti e la capacità del rene di eliminare gli acidi è esaurita, l’ organismo deve provvedere a togliere questi acidi immediatamente dalla circolazione per mantenere condizioni metaboliche ottimali. Tale eliminazione avviene mediante il deposito degli acidi nel tessuto connettivo che, per le sue caratteristiche fisiche, risulta particolarmente adatto ad assorbire queste sostanze acide: un po’ come una spugna che si riempie di acqua.

In alternativa vengono liberate dalle ossa delle sostanze basiche (es bicarbonato e fosfato di calcio) ma questo processo a lungo andare può compromettere la salute delle stesse.

Oltre a un graduale indebolimento della struttura ossea l’acidosi cronica comporta diversi problemi come la perdita di massa magra, elevato rischio di calcoli renali, obesità addominale, alterazione del tessuto connettivo, sindrome metabolica, resistenza insulinica, ipertensione, gotta, infiammazioni, stanchezza cronica e debolezza muscolare.

Il problema dell’acidosi è particolarmente sentito in ambito sportivo perchè può portare a conseguenze gravi quali stanchezza e calo del rendimento, aumento del rischio di traumi, crampi e stiramenti.

Per eliminare l’acidità prodotta quotidianamente, il nostro organismo ha bisogno di minerali basici. Se mancano questi minerali, a lungo andare, si può creare una condizione di iperacidità. Se il vostro obiettivo è sentirvi pienamente vitali ed efficienti, allora dovreste liberare regolarmente il vostro organismo dall’eccesso di acidi.

QUALI SONO I VANTAGGI DELL’UTILIZZO REGOLARE DI INTEGRATORI A BASE DI MINERALI BASICI O ACQUA ALCALINIZZATA?

Se con la dieta non si apportano elementi basici che contrastano l’acidificazione, l’ utilizzo di un integratore alcalinizzante contenente importanti sostanze minerali e oligo elementi (come magnesio e zinco) può stimolare e alimentare la vostra vitalità e capacità di rendimento.

DIMAGRIRE PIÙ FACILMENTE

Quando ci si sottopone a una comune dieta, occorre ricordare che l’eliminazione dei cuscinetti adiposi incrementa la produzione di acidi a carico dell’ organismo. L’eccesso di acidi può limitare la capacità metabolica e quindi il processo di demolizione lipidica. Risultato: non si perde peso o si dimagrisce con estrema lentezza. Per tale ragione, durante la dieta dimagrante, si consiglia di assumere sostanze basiche oppure oligo elementi.

ELASTICITÀ DI MUSCOLI E ARTICOLAZIONI

L’eccesso di acidi si deposita nel tessuto connettivo dei muscoli e delle articolazioni, pregiudica in tal modo l’elasticità di quest’ultimo. L’assunzione regolare di minerali alcalini può riequilibrare gli acidi in eccesso e migliorare così l’elasticità di muscoli e articolazioni.

SALUTE DELLE OSSA

L’apporto giornaliero di minerali alcalini preserva le riserve basiche presenti nelle ossa e impedisce agli acidi in eccesso di depositarsi nel tessuto connettivo ivi compreso in quello delle articolazioni. L’eliminazione mirata di questi acidi dannosi consente alle ossa e al tessuto connettivo di fortificarsi.

 

 

 

 

Lascia un commento